Display

Dieci regole per creare una campagna Display efficace

Spesso ci troviamo davanti ad un grande bivio mentre si pianifica digital maketing: una campagna Display serve o no?

Per esperienza sappiamo che le campagne display rendono pochissimo in termini di conversioni e sono solitamente utilizzate per puro branding. Facendo alcuni ragionamenti a posteriori però è possibile ricavare anche buone conversioni dal display a patto di seguire queste semplici regole:

  1. Creare de banner che siano “accattivanti” ma non persuasivi. Bisogna invogliare l’utente, non raggirarlo. Quando ci proponiamo con il display, l’utente sta facendo altro (è su un altro sito e l’ultima cosa di cui ha bisogno è un messaggio troppo persuasivo e ingannatorio). Quindi banner che spiegano ciò che offriamo in modo chiaro e semplice.
  2. Impostare la campagna display Adwords selezionando SOLTANTO le parole chiave che sono pertinenti al nostro target. Se vendo scarpe da ginnastica, metterò come parole chiave SPORT, GINNASTICA, NOTIZIE SPORTIVE, VENDITA SCARPE….non mi allontano troppo target.
  3. Mi ricordo di impostare delle conversioni in Analytics !
  4. Avvio la campagna con un discreto budet.
  5. Lascio girare la campagna per alcuni giorni/settimane (in modo da avere alcuni dati)
  6. Vado su Analytics e in Acquisizione > Adwords > posizionamenti scopro dove AdWords ha fatto girare i miei banner.
  7. Verifico su quali siti si sono realizzare le conversioni
  8. Imposto una nuova campagna stavolta SOLO PER POSIZIONAMENTI ed inserisco i posizionamenti gestiti che ho trovato
  9. …se voglio esagerare… Attivo una gruppo di annunci per ogni sito scovato e…
  10. .. ottimizzo la creatività in modo da integrarsi perfettamente con il sito in questione…

…et voilà…. otterrete buone conversioni anche dal display….

 

 Scroll to top